Come pulire il forno a microonde

Il forno a microonde è un’ottima soluzione per ridurre i tempi quando si cucina, utilissimo per riscaldare e scongelare e talvolta buona alternativa anche per la cottura. Una pulizia accurata è fondamentale per conservarne l’igiene e l’efficienza nel tempo. C’è di buono che esistono soluzioni intelligenti che rendono facile e veloce pulire a fondo il microonde anche nelle situazioni di sporco incrostato.

I nostri principali alleati saranno aceto, bicarbonato e limone. È importante ricordare che la pulizia delle pareti interne del microonde richiede l’utilizzo di detergenti naturali per evitare che residui chimici nocivi possano contaminare i cibi riscaldati. L’utilizzo di spray multiuso o soluzioni sgrassanti valide per le altre superfici della cucina può essere riservato, con qualche precauzione, unicamente alla pulizia esterna dell’apparecchio.

Bicarbonato di sodio e limone

1. Pulire l’esterno del microonde

Pulire l’esterno del microonde è un’operazione semplice. È possibile utilizzare un panno umido e uno spray multiuso (o se necessario uno sgrassatore per cucina), per procedere a una pulizia efficace anche sullo sporco ostinato.

L’alternativa più ecologica per la pulizia dell’esterno del microonde prevede di versare tre cucchiai di aceto bianco in mezzo bicchiere d’acqua, bagnare con questa miscela un panno morbido e passarlo su tutte le superfici esterne. Questa soluzione è particolarmente indicata per la pulizia dello sportello e del vetro, per l’azione lucidante dell’aceto.

Quando si utilizza un prodotto per la prima volta, che sia naturale o meno, meglio fare una prova su una piccola parte dell’apparecchio prima di procedere sull’intera superficie, per essere certi che la soluzione scelta sia compatibile con il materiale del forno a microonde. Se si utilizza un prodotto in spray è consigliabile spruzzarlo solo sul panno per la pulizia e non direttamente sulle superfici, evitando in particolare di farlo penetrare nei fori laterali e superiori del forno.

2. Pulire il piatto e gli accessori

La pulizia del piatto del microonde si può effettuare con regolarità e senza particolari problemi, dal momento che è sufficiente estrarlo e lavarlo sotto l’acqua corrente con il detersivo per piatti utilizzato quotidianamente. Nel caso il piatto del microonde fosse particolarmente incrostato può essere una buona idea lasciarlo immerso per alcuni minuti in una soluzione di acqua calda e aceto. Questo permetterà di rimuovere più facilmente lo sporco.

Per quanto riguarda il supporto rotante sotto il piatto, dopo averlo estratto dal microonde si può procedere a una pulizia accurata con acqua e detersivo per piatti oppure immergerlo in una soluzione di acqua e bicarbonato, avendo cura di sciacquarlo a fondo e asciugarlo perfettamente prima di inserirlo nuovamente nel forno.

La griglia tonda per la cottura in microonde si lava comodamente con il detersivo per piatti. In caso di sporco ostinato si può procedere con un impasto di bicarbonato e acqua (in proporzione 3 a 1) da distribuire e lasciare in posa sulla griglia fino a quando le incrostazioni non si saranno ammorbidite e sarà facile rimuoverle con una spugna.

3. Pulire l’interno del microonde ed eliminare gli odori

Per rimuovere schizzi, macchie e incrostazioni ed eliminare gli odori sgradevoli che si formano all’interno del microonde c’è un metodo molto veloce ed efficace.

  • Riempire una scodella adatta al microonde con acqua, un cucchiaio di aceto e il succo di mezzo limone.
  • Portare a ebollizione all’interno del microonde la miscela ottenuta (saranno sufficienti pochi minuti a media potenza).
  • Attendere qualche minuto prima di aprire il microonde, per lasciare la possibilità al vapore misto all’aceto e al limone di agire sulle superfici.
  • Passare più volte una spugna morbida non abrasiva sulle pareti interne del microonde fino a rimuovere tutto lo sporco. Ripassare con un panno pulito per terminare.

In alternativa all’aceto e al limone si può scaldare in microonde un cucchiaio di bicarbonato sciolto in acqua, così da sfruttare la sua capacità di assorbire gli odori. Per liberarsi della puzza di bruciato che talvolta persiste all’interno del forno a microonde un rimedio efficace consiste nel far sbollentare all’interno del forno già pulito due o tre fette di limone immerse in poca acqua, lasciare agire il vapore creato e ripassare nuovamente le pareti interne con un panno.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Supermercato24 da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *