Varietà di mele, ecco le più buone e diffuse

È abitudine distinguere le mele in base al colore, ma parlare genericamente di mele rosse, mele gialle e mele verdi è piuttosto riduttivo considerate le differenze apprezzabili che riguardano dolcezza, aroma, consistenza della polpa, forma e dimensioni del frutto. Non ultimo, proprio in ragione di queste differenze, c’è mela e mela anche se pensiamo agli usi in cucina.

Quante varietà di mele esistono?

Chi ama sperimentare ed è abituato ad acquistare diversi tipi di mele sa di poter approfittare di una scelta abbastanza ampia anche nella grande distribuzione. Si tratta comunque di una piccolissima selezione se confrontata alle varietà di mele disponibili nel mondo, oltre 7.000.

I principali tipi di mele in Italia

In Italia la produzione di mele ha trovato il suo territorio ideale nelle splendide valli del Südtirol, dove maturano alcune tra le varietà più rinomate, garantite dai marchi IGP e DOP. Troviamo altre zone di produzione storica per le mele in Valtellina, Valle d’Aosta, Piemonte e Veneto. Ma forse non tutti sanno che anche il Sud Italia può vantare una mela IGP: la Annurca.

Golden Delicious

Mele Golden Delicious

È la mela gialla per eccellenza, dal gusto equilibrato ma particolarmente dolce quando matura. Leggermente granulosa, è indicata per la cottura in forno e la preparazione di torte e mousse. La raccolta avviene tra inizio settembre e metà ottobre. Quando la Golden ha un tocco di rosso è un buon segno, significa che è stata coltivata in quota con la giusta dose di sole.

Renetta

La forma tonda leggermente schiacciata e irregolare e il colore giallo-ruggine rendono facilmente riconoscibile la regina delle mele, indispensabile in cucina. Poco dolce, leggermente acidula se consumata cruda, la Renetta dà il suo meglio nella preparazione di torte e strudel ma anche nel risotto e in abbinamento alla carne. È una mela di origini francesi, che dal 1800 ha trovato il suo ambiente di crescita ideale nella Val di Non. Ne esistono diverse varietà, con colorazioni differenti. Matura a settembre.

Red (Stark) Delicious

Mela Red Delicious o Stark Delicious

È la mela di Biancaneve: rossa e perfettamente liscia all’esterno, ha una polpa chiara e croccante, da mordere. Dà il suo meglio fresca e al naturale, il gusto è leggermente acidulo e l’aroma delicato. Si raccoglie all’inizio di settembre e quando matura diventa leggermente farinosa.

Pinova

Tipica della Val Venosta, la mela Pinova è una IGP dal 2012. Il suo colore è rosso-arancio, le dimensioni medie, la polpa compatta. Ha un buon equilibrio tra dolcezza e acidità ed è tra le mele più aromatiche. È nata da due varietà, la Golden Delicious e la Clivia.

Gala

Di piccole dimensioni, dolce e profumata, la sua buccia è rosso chiaro, mentre la polpa bianca tende al crema con la maturazione. Con il tempo perde un po’ in croccantezza e diventa leggermente pastosa. È una mela precoce, matura alla fine di agosto.

Pink Lady

Tonda e liscia, la Pink Lady si distingue per la buccia tipicamente rosata e una polpa succosa. È una mela tardiva, matura a novembre. Il rapporto tra dolcezza e acidità è equilibrato ed è molto aromatica. È una mela di valle, ed è tipica della Valle dell’Adige.

Kanzi

Tondeggiante, succosa e aromatica, la Kanzi è una mela asprigna, con un contenuto di zuccheri leggermente ridotto rispetto alla media. Il suo colore è un mix vivace di rosso e giallo. Ha trovato il suo terreno di crescita ideale in Alto-Adige.

Fuji

Mele Fuji

Di origine giapponese, la Fuji è una mela particolarmente soda, buona da mordere e molto dolce. La sua buccia, liscia e tesa, è color arancio screziato. È una delle mele più tardive, matura da metà ottobre. Dà il suo meglio nelle coltivazioni di montagna. Una curiosità: la pronuncia corretta è Fugi.

Granny Smith

Granny Smith

Mela verde per antonomasia, la Granny Smith si distingue per il ridotto contenuto di zuccheri e il conseguente alto grado di acidità. È inoltre particolarmente ricca di potassio, apprezzata dagli sportivi e indicata in quasi tutti i regimi dietetici. Matura alla fine di ottobre, la sua polpa è sempre molto compatta e particolarmente croccante. Si adatta bene al consumo in insalata.

Braeburn

Originaria della Nuova Zelanda, la Braeburn è una mela rossa che predilige i climi più caldi. Il suo sapore equilibrato tende leggermente all’aspro, pur conservando una certa dolcezza. La polpa è soda e aromatica. Buona da mangiare con la buccia, è piuttosto versatile anche in cucina, in insalata come in cottura.

Annurca

La mela Annurca (o Melannurca) Campana è una varietà antichissima, oggi prodotto IGP. Di dimensioni medio-piccole, leggermente schiacciata, viene raccolta acerba in autunno e completa la maturazione nei melai, fino a raggiungere il suo colore caratteristico, rosso acceso. È quindi disponibile da dicembre. La polpa è chiara, compatta, lievemente asprigna.

Morgenduft

Perfetta per chi ama le mele che conservano una componente più acidula, la Morgenduft si riconosce per la forma tonda leggermente schiacciata. Il colore quando matura è rosso striato, su base gialla. Ha una polpa bianca e succosa, è indicata per la preparazione di succhi e composte e buona da cuocere per profumatissime torte. Il suo nome significa fragranza del mattino.


E la mela cotogna? Il cotogno è un albero molto antico, della stessa famiglia del melo (le Rosaceae). I frutti sono detti mele cotogne o pere cotogne a seconda della loro forma, più o meno allungata.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Articoli simili

Spesa per single: 5 tattiche per farla al meglio

Tra le cose da imparare a gestire in autonomia quando si vive da soli c’è sicuramente anche la spesa alimentare. Cercare l’equilibrio tra un frigorifero ben rifornito e l’esigenza di non sprecare non è sempre facilissimo, come anche vincere la tentazione di ripiegare sul cibo da asporto. Niente paura però: basta mettere in atto qualche semplice tattica perché i vantaggi di fare la spesa da single superino gli inconvenienti.

Leggi tutto

Frutta e verdura di stagione: cosa comprare a marzo

L’arrivo della primavera porta nel carrello di marzo le prime novità, che vanno ad aggiungersi agli ortaggi invernali ancora ampiamente disponibili. Per affrontare in piena forma questo periodo di temperature variabili e meteo incerto meglio non farsi mancare vitamine e minerali rivitalizzanti e di sostegno al sistema immunitario. Frutta e verdura ci offrono, come sempre, un valido aiuto.

Leggi tutto

Come organizzare la dispensa della cucina

Piccola o grande che sia, una dispensa rifornita, ordinata e ben organizzata non solo valorizza l’ambiente della cucina, ma è anche il modo migliore per non stressarsi alla ricerca di quello che serve, per conservare correttamente gli alimenti e quindi non sprecare. Qui trovate qualche facile consiglio su come organizzare la dispensa in modo funzionale.

Leggi tutto

Frutta e verdura di febbraio: la spesa di stagione

La primavera è ancora lontana ma ci avviamo lentamente verso il cambio di stagione, anche a tavola. Possiamo approfittare del mese di febbraio per rimetterci in forma prima dell’arrivo di nuove temperature, con frutta e verdura a effetto detox, senza dimenticare di arricchire la nostra dieta con gli agrumi, in questo periodo ampiamente disponibili.

Leggi tutto

Apologia della pizza surgelata: come farla (quasi) gourmet

Che la pizza sia tra le specialità italiane più amate non è una novità né una sorpresa. Forse non tutti sanno però che basta poco per far diventare un’ottima opzione anche la pizza surgelata. Ecco allora qualche consiglio per avere a disposizione una gustosa alternativa quando si cena in casa, capace di soddisfare anche un ospite invitato all‘ultimo minuto.

Leggi tutto

Frutta, verdura e formaggi: si mangia la buccia?

Frutta, verdura, formaggi: meglio con la buccia o senza? La risposta non può essere univoca, semplicemente perché… c’è buccia e buccia. È necessario innanzitutto capire se siamo di fronte a una buccia edibile, che in alcuni casi può essere anche più salutare consumare, o a una buccia non edibile, che può comportare invece dei rischi se ingerita ed è nella maggior parte dei casi sgradevole al gusto e poco o per nulla digeribile.

Leggi tutto

Frutta e verdura di stagione: cosa mangiare a gennaio

L’arrivo del nuovo anno porta buoni propositi anche a tavola. È il momento di rimettersi in forma dopo gli stravizi delle feste e di prendersi cura di naso e gola nel periodo più a rischio per i malanni invernali. Ci vengono in aiuto, come accade in ogni diverso periodo dell’anno, frutta e verdura di stagione.

Leggi tutto

Mangiare sano fuori casa: 5 consigli essenziali

Gli impegni lavorativi o di studio portano spesso a mangiare fuori casa, in molti casi quotidianamente. È quindi importante saper gestire questa necessità e imparare a orientarsi verso scelte alimentari corrette. Con qualche semplice accorgimento, cambiare in meglio le proprie abitudini è meno complicato di quanto possa sembrare.

Leggi tutto

La frutta e la verdura di stagione a dicembre

Nel pieno dell’inverno i prodotti dell’orto ci vengono in aiuto per realizzare piatti caldi, saporiti e nutrienti, ricchi di vitamine e minerali utili ad affrontare le basse temperature. Andiamo allora a scoprire la frutta e la verdura di stagione da scegliere per i menù di dicembre.

Leggi tutto

Pandoro vs Panettone: la sfida di Natale 2019

C’è una domanda alla quale è impossibile sottrarsi nel periodo delle feste: pandoro o panettone? E il panettone con i canditi o senza? Una disputa scherzosa che ricorre ogni Natale e a cui quest’anno abbiamo deciso di partecipare anche noi di Supermercato24, proponendo un confronto tra storia, ingredienti e ricette di questi due dolci della tradizione.

Leggi tutto