Menù per bambini, consigli per una dieta varia e sana

Una dieta corretta e bilanciata ha certamente il suo ruolo nel far crescere un bambino in salute, ed è giusto preoccuparsi di variare la composizione dei pasti ed evitare carenze di nutrienti e vitamine. Parlando di bambini e ragazzi non è raro però incontrare resistenza quando si cerca di inserire nel menù frutta e verdura e limitare cibi meno adatti ma considerati più gustosi. Ecco qualche dritta per gestire al meglio la questione ed evitare che la cucina diventi un campo di battaglia.

1. Non sembra verdura, ma lo è

La prima mossa, che funziona con i piccoli come con i grandi, è darsi da fare perché le odiate verdure cambino aspetto e risultino più appetibili, al limite irriconoscibili. Il rifiuto è infatti in molti casi più legato al preconcetto che a una vera e propria avversione per l’ortaggio. La soluzione è inserire le verdure come ripieno di altre preparazioni, frullarle per farne salse e sughi e comporre il piatto in modo allegro e colorato quando si vogliono servire insalate e ortaggi crudi. Ricordare insomma che anche l’occhio vuole la sua parte e che giocare con gli abbinamenti in cucina è fondamentale.

Per il menù dei bambini più piccoli si può dare spazio alla fantasia, realizzando piatti che richiamano figure di fiori e animali (esistono per questo ricettari ad hoc) per arrivare a catturare l’attenzione sulla composizione e far passare in secondo piano gli ingredienti. Se un ortaggio nonostante tutto è proprio indigesto, è giusto far assaggiare ai bambini delle alternative, perché può essere che non si tratti di un capriccio, ma di una vera avversione a un sapore. Smettere di insistere e scegliere una verdura diversa, magari dalle proprietà nutrizionali simili, può inaspettatamente mettere fine a una guerra insensata. Ricordandosi di privilegiare sempre frutta e verdura di stagione, la scelta è sufficientemente ampia per sperimentare.

2. Scegliamo insieme cosa mangiare

A meno che i bambini non siano troppo piccoli, può essere utile coinvolgerli quando si pianifica il menù della settimana. Dopo essersi occupati personalmente di bilanciare i pasti distribuendo la giusta quantità di carboidrati, proteine, frutta e verdura, è bene far partecipare anche i piccoli di casa, offrendo più alternative per ogni categoria. L’obiettivo è fare in modo che non sentano di “subire” il piatto, o almeno non sempre, perché ci si è appunto preoccupati di inserire nel menù anche qualcosa che hanno scelto. Se il menù è bilanciato e si è stati attenti a non esagerare, nel totale, con zuccheri, sale e grassi, ci sarà anche spazio per qualche strappo alla regola.

3. Prepariamo insieme i piatti

Per fare in modo che cambi l’atteggiamento scostante a tavola, un altro suggerimento è quello di coinvolgere i bambini, quando possibile, anche nella preparazione dei pasti, perché è più facile che abbiano voglia di mangiare senza capricci qualcosa che hanno contribuito a preparare. Si parla ovviamente di affidare compiti semplici e adatti all’età, ma che permettano anche ai più piccoli di osservare e scoprire come gli ingredienti diventano un piatto e partecipare a realizzarlo.

4. Niente ricatti a tavola, calma e buon esempio

Quando ci si trova faccia a faccia con il rifiuto di mangiare quello che è stato cucinato, non è purtroppo raro fare l’errore di instaurare, magari senza rendersene pienamente conto, un sistema di premi e punizioni quotidiano legato al cibo: se mangi avrai in cambio questo, se non mangi succederà quest’altro. Che si tratti di un approccio scorretto e poco salutare è abbastanza evidente, perché non fa altro che alzare la tensione e fare entrare piccoli ricatti in un contesto che dovrebbe, al contrario, essere caratterizzato da condivisione e serenità. La cosa più utile sarebbe invece mantenere la calma e dare l’esempio, essere cioè i primi a mangiare correttamente e con gusto, in un’atmosfera il più possibile tranquilla e distesa che invogli il bambino a fare lo stesso.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Supermercato24

Pubblicato da Supermercato24

Spesa online con consegna a domicilio in giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *