Apologia della pizza surgelata: come farla (quasi) gourmet

Che la pizza sia tra le specialità italiane più amate non è una novità né una sorpresa. Forse non tutti sanno però che basta poco per far diventare un’ottima opzione anche la pizza surgelata. Ecco allora qualche consiglio per avere a disposizione una gustosa alternativa quando si cena in casa, capace di soddisfare anche un ospite invitato all‘ultimo minuto.

1. Scegli con attenzione la tua pizza

Per trovare la migliore pizza surgelata è molto importante imparare a leggere l’etichetta e utilizzarla per orientarsi nella scelta. Occhio agli ingredienti quindi, che siano semplici, di qualità e il più possibile fedeli alla ricetta originale. Oltre a farina, acqua, lievito, sale, olio e passata di pomodoro, una buona pizza richiede che si utilizzi la mozzarella, che non dovrebbe essere sostituita, ma al limite solo arricchita, con altri formaggi.

L’etichetta riporterà anche i valori nutrizionali e le calorie per etto della pizza, così da potersi regolare sulle quantità adatte alla dieta e al menù settimanale. Una pizza margherita impastata e condita con ingredienti di qualità e nella giusta misura dovrebbe apportare circa 250 calorie all’etto. Nella grande distribuzione esistono anche pizze small (del peso di circa 200 grammi) adatte ai bambini e a chi tiene d’occhio le calorie giornaliere.

2. Decidi tu gli ingredienti della pizza

Calorie a parte, concentriamoci ora sulla bontà della nostra pizza, che dipenderà anche da ciò che andremo ad aggiungere. Utilizzare come base una pizza margherita surgelata ci lascerà più libertà di assecondare i nostri gusti e soprattutto di utilizzare ingredienti freschi, di qualità e nella giusta quantità. Perché accontentarsi quando possiamo fare della nostra pizza quasi un piatto gourmet? Niente di male nel puntare a qualcosa di classico purché di prima qualità: olive e capperi, affettati, verdure di stagione, funghi, ma anche alici, gamberi… Tutto ciò che il gusto suggerisce, senza lesinare. Oppure via libera alla fantasia, anche nella presentazione, lasciandosi ispirare dalle ricette e dagli abbinamenti più insoliti e ricercati.

Differenti tipi di pizza

Andranno ovviamente preparati in anticipo gli ingredienti che richiedono di essere cucinati a parte (come funghi freschi e gamberi), da aggiungere solo in un secondo momento alla pizza surgelata, che ha tempi di cottura molto brevi.

3. Cuoci bene la tua pizza

Le indicazioni su come cucinare una pizza surgelata in forno sono sempre indicate sulla confezione, è bene seguirle ma anche usare qualche piccolo accorgimento per ottenere il migliore risultato. Per prima cosa, come è spesso indicato, meglio preriscaldare il forno, a circa 200 gradi, e poi infornare la pizza ancora congelata. Farla scongelare prima non serve e potrebbe anche renderla gommosa. Dopodiché si può attendere il tempo indicato sulla confezione (in genere una decina di minuti) tenendo comunque d’occhio la pizza durante la cottura. Non tutti i forni infatti scaldano allo stesso modo e non sempre le indicazioni di preparazione sono da seguire alla lettera.

Certamente prima di sfornare la pizza si controllerà che la mozzarella si sia sciolta, in caso contrario meglio attendere, ma senza esagerare, altrimenti il formaggio tenderà ad asciugarsi e a risultare un po’ secco, per non parlare della crosta. Per capire qual è il punto di cottura perfetto per la nostra pizza surgelata basterà fare pratica preparandola più spesso, cosa tutt’altro che impegnativa.

Gli altri ingredienti possono essere aggiunti in diversi momenti, ad esempio sulla pizza appena sfornata se si tratta di rucola o prosciutto crudo, circa a metà cottura se parliamo di funghi sott’olio e verdure di stagione.

4. Meglio al forno, in padella o al microonde?

Il forno è sempre la soluzione migliore e da preferire in assoluto per la cottura della pizza surgelata. Cuocere la pizza surgelata in padella o preparare la pizza surgelata al microonde difficilmente permetterà di ottenere un risultato uniforme e una crosta croccante.

Prova Supermercato24

Registrati gratuitamente e ricevi email con sconti e promozioni per la tua spesa online

Daniela Dall'Alba

Pubblicato da Daniela Dall'Alba

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università degli Studi di Milano, copywriter e traduttrice freelance, Daniela collabora con Supermercato24 da febbraio 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *